Chi siamo

Tutta la Nostra storia. . .

Quella di Forneria Messina non è soltanto la storia di un’attività commerciale, ma è anche e soprattutto la storia di una famiglia genuina proprio come i suoi piatti.

La storia del ristorante Forneria Messina, inizia nel 1980 quando Pietro Messina decise di riaccendere il vecchio forno a legna dove spesso aiutava la madre a fare il pane. In quell’anno Gianmichele che oggi insieme alla sorella Lorena con passione gestisce la Forneria, era appena un bambino, ma fu subito coinvolto dall’iniziativa del padre Pietro:“Ricordo che quei mesi estivi furono come una grande festa, perché il profumo del pane appena sfornato attirava tantissima gente che veniva a San Martino per le vacanze estive ed io con la mia bicicletta cominciai a fare le consegne presso le varie villette della borgata”, racconta Gianmichele oggi.

Durante quell’estate Pietro capì che cominciare a fare il pane poteva essere il modo per lavorare rimanendo sempre a contatto con la famiglia, fu così che decise di realizzare un forno più grande. All’inizio l’attività si concentrava solo sulla produzione di pane per il vicinato, poi con l’aiuto della Signora Elisabetta, la moglie di Pietro, l’attività si estese alla produzione di pizze, sfincioni e biscotti caserecci. Nel frattempo Gianmichele e le sorelle, Fabiana e Lorena, collaboravano con passione all’attività del panificio, con l’obiettivo di ampliare l’attività del panificio estendendola alla vendita di prodotti caseari quali ricotta, formaggi e anche ai salumi provenienti dai produttori artigianali.

Gli anni passarono e Pietro ed Elisabetta ebbero l’importante ruolo di trasmettere ai figli tutto l’entusiasmo e l’amore per la famiglia e per il lavoro. Il 2000 segnò una delle tappa importanti per Gianmichele e anche per la Forneria: fu l’anno in cui decise di sposarsi, anzi la fidanzata Elena decise, come precisa lo stesso Gianmichele. I due giovani coniugi trascorsero 40 giorni  in California e ne tornarono colmi di idee e progetti. Il primo passo fu quello di trasformare in enoteca il piccolo locale adiacente al panificio  prendendo spunto dal modo in cui i Californiani gestivano il Mondo del vino.

Gli anni passarono e nel frattempo Gianmichele si impegnò nella gestione dell’enoteca, mentre la moglie Elena insieme alle sorelle e al cognato Benny si occuparono della produzione gastronomica della Forneria: salumi, formaggi, pane, pizza, pasta fresca, focacce, sfincione e infine l’ormai famoso “Pane Cunzatu”. Ed eccoci giunti al 2009, anno che segnò un’altra tappa importante perché fu l’anno in cui il Signor Pietro, comprendendo di avere portato a compimento tutti i doveri famigliari e di potersi per questo godere finalmente la sua meritata pensione, decise di lasciare il testimone ai figli che ampliarono l’attività realizzando una cucina e delle sale in cui potere accogliere clienti e amici.

Oggi l’attività è cresciuta e insieme a essa anche la numerosità dello staff e la passione per questa attività che odora e parla di casa. I nuovi componenti dello staff vengono subito accolti in famiglia, la loro attenzione vi coccolerà dall’inizio alla fine della vostra permanenza alla Forneria Messina così da rendere la vostra esperienza estremamente piacevole e da lasciarvi un buon ricordo che vi darà di certo un motivo in più per tornare presto a trovarci. I componenti dello staff sono quasi tutti giovani con idee nuove, sono loro che vi delizieranno con piatti fantasiosi, colorati, leggeri, ben preparati, ma pur sempre realizzati seguendo gli insegnamenti e le tradizioni della nostra famiglia.

Oggi l 'azienda è cresciuta, abbiamo dei collaboratori, ma si lavora ancora con la stessa filosofia e con la stessa passione con cui papà Pietro e mamma Elisabetta hanno creato l'azienda oltre 30 anni or sono, sempre con Dolcezza Gusto e Qualità!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *